“Rivedere la sanità del ponente.”

Mi sono laureato in medicina e chirurgia nel 1976 presso l’Università degli Studi di Genova, sono specialista in angiologia e chirurgia vascolare, chirurgia generale e chirurgia sperimentale / microchirurgia. Dopo 40 anni di servizio presso l’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure (1979-2019), a seguito di pensionamento mi sono dedicato alla libera professione ed all’attività di “medico vaccinatore” presso gli Hub vaccinali messi a disposizione dall’azienda sanitaria locale 2 (ASL2), con lo scopo di far fronte all’emergenza sanitaria legata alla pandemia da Covid-19. Sono sposato con Arianna e padre di due figli, Alvise e Massimiliano.

Mi candido perché ho deciso di mettere a disposizione la mia esperienza, legata alla lunga attività svolta nel servizio pubblico, con lo scopo di porre l’accento sulla difficile situazione in cui versa l’organizzazione sanitaria ponentina e di sviluppare in ambito amministrativo/comunale la corretta gestione degli aspetti socio sanitari-assistenziali.

L’ospedale Santa Corona è un bene prezioso e, in quanto tale, da tutelare senza riserva alcuna. Non possiamo permetterci, anche considerando la particolarità della nostra rete stradale, di perdere reparti di riferimento quali la neonatologia, la pediatria, la ginecologia, ne’ vogliamo permettere che venga meno il riconoscimento “DEA di II livello” (attualmente garantito- in Regione Liguria-solo agli Ospedali S.Martino di Genova e Santa Corona di Pietra L.), poiché ciò significherebbe affliggere un grave danno al diritto alla salute che ognuno di noi deve vedersi garantito.

In un periodo storico come quello che stiamo affrontando risulta evidente quanto il tema sanitario sia di primario interesse, a maggior ragione a livello territoriale. La lista civica “Nuova Grande Loano – Piccinini Sindaco” mi ha prospettato la possibilità di essere parte integrante di un gruppo aperto alla discussione e alla ricerca di soluzioni concrete. Ed eccomi qui.




Lista candidati